Notizie curiose

Bookmark and Share

Inno nazionale: Advance Australia Fair
Festa nazionale: 26 gennaio

Coccodrilli
L'Australia tropicale ha la maggior densità di coccodrilli al mondo. Esistono due grandi specie: i coccodrilli d'acqua dolce (soprannominati "sweetie") che sono più piccoli e tranquilli, e i coccodrilli d'estuario ("saltie") che si spostano anche sulla costa e sono estremamente pericolosi.

Orario negozi
in tutte le città si possono trovare banchi di artigianato aborigeno ma anche negozi e grandi centri commerciali. Le attività commerciali seguono orari differenti tra stato e stato, in generale sono aperte dal lunedì al venerdì dalle 09.00 alle 17.30 e dalle 09.00 alle 16.00 il sabato, la domenica chiuso.

Orario delle banche
Gli istituti bancari sono aperti dalle 09.30 alle 16.00, dal lunedì al giovedì e dalle 09.30 alle 17.00 il venerdì.

Mance
Nei ristoranti è norma lasciare una mancia pari al 10%.

Sport  
Lo sport è molto sentito nella cultura australiana. L'Australia eccelle negli sport di origini britanniche: il rugby, il cricket, il polo, il lacrosse, l'hockey su prato. Ma è anche ai vertici mondiali per il tennis e per il softball. Molto seguito è il football australiano, che si gioca da oltre 100 anni ma che ha regole completamente diverse dalla controparte americana (si gioca senza protezioni, la palla e il campo sono molto differenti da quelli usati nel football americano).

Gli sport più popolari in Australia sono:

  • il cricket, il principale campionato professionistico è quello ACL (Australian Cricket League). Ma principalmente la maggior parte degli spettatori vanno a seguire partite internazionali;
  • il football australiano (in Australia, Footy), il principale campionato professionistico è quello AFL (Australian Football League);
  • il rugby: ci sono due tipi di rugby praticati in Australia. Uno è il 'Rugby League' che rappresenta lo sport più seguito negli stati del Nuovo Galles del Sud e del Queensland. il principale campionato professionistico è il NRL (National Rugby League). L'altro è il 'Rugby Union' che è uno sport internazionale. Il principale campionato professionistico è il Super 14 (torneo misto formato da squadre di club australiane, neozelandesi e sudafricane);
  • il calcio è uno sport che negli ultimi anni sta diventando sempre più popolare. Con oltre 1.200.000 giocatori registrati è lo sport con il livello di partecipazione più alto in Australia. Un campionato professionistico per club (l'A-League) sta avendo molto successo. La finale della stagione 2006/2007 tra il Melbourne Victory FC e l'Adelaide United ha attratto 55.436 spettatori. La Nazionale di calcio australiana ha partecipato all'ultimo mondiale in Germania qualificandosi agli ottavi ed uscendo sconfitta dall'Italia, vincitrice del torneo.

Altri sport sono seguiti passionalmente anche se con meno spettatori, come la pallacanestro, la pallanuoto il baseball, l'hockey su prato (dove le nazionali australiane sono sempre tra le prime del mondo) e il lacrosse. Due edizioni dei Olimpiadi si sono svolte in Australia: Melbourne 1956 e Sydney 2000 ed hanno permesso alla squadra australiana di occupare eccellenti posizioni nel medagliere finale, anche se la rappresentativa olimpica australiana si è sempre battuta anche negli altri Giochi Olimpici organizzati fuori dal suolo nazionale. Tra gli sport individuali, l'Australia è considerata una delle grandi potenze nel nuoto, nel quale ormai da molti anni è ai vertici mondiali. Alle Olimpiadi di Atene del 2004 il nuoto australiano ha conquistato 15 medaglie (secondo solo a quello USA), di cui 7 d'oro, 5 d'argento e 3 di bronzo.

Il “Thylacinus Cynocephalus”
Il “Thylacinus cynocephalus” (meglio conosciuto come tilacino) era un grande carnivoro marsupiale diffuso in Australia e Tasmania. I primi coloni europei lo conoscevano come “tigre della Tasmania” o “lupo della Tasmania”. Trattandosi però di un marsupiale e non di un felino o canide, la denominazione più appropriata è “lupo marsupiale della Tasmania”. In apparenza, il tilacino somigliava ad un grosso cane dal pelo corto con una coda sottile che si estendeva dal corpo come quella dei canguri e con numerose strisce nere verticali sul dorso ed era contraddistinto da un'apertura delle mandibole sorprendentemente ampia. La tasca marsupiale del tilacino si apriva verso la parte posteriore del corpo. La forma della spina dorsale cambiava bruscamente più o meno a metà del corpo. Nel tardo Pleistocene e nel primo Olocene, purtroppo, il tilacino era diffuso in tutta l'Australia. Quando però l'uomo, circa 5000 anni fa, introdusse il dingo, un cane selvatico, i tilacini furono incapaci di competere e si estinsero. Non si sa per certo quando l'ultimo tilacino in Australia (Tasmania esclusa) si estinse, anche se si ritiene possa essere accaduto 1000 anni fa. In Tasmania, dove il dingo non si era diffuso, il tilacino sopravvisse fin a circa il 1930. La sua completa estinzione fu causata dalla spietata caccia messa in atto dagli allevatori, dalle taglie messe dal governo locale e, negli ultimi anni, dall'avidità dei giardini zoologici d'oltremare.

L'ultimo avvistamento ufficiale di un tilacino in libertà risale al 1932, mentre Benjamin, l'ultimo tilacino, morì in cattività nello zoo di Hobart il 6 settembre del 1936. Prima della sua morte fu realizzato un breve filmato in bianco e nero che lo ritrae mentre si aggirava per la sua gabbia. Sebbene ormai sia dato per certo che il lupo marsupiale sia estinto, si ha spesso notizia di presunti avvistamenti (mai accertati) in Tasmania e in Australia.

Coccodrillo ruba motosega troppo rumorosa
Faceva troppo rumore mentre tagliava i rami di un albero e il coccodrillo si arrampica e gli porta via il rumoroso attrezzo: Fred Buckland stava tagliando i rami di un albero danneggiato dall’uragano Monica, vicino al recinto dei coccodrilli all'interno del Corroboree Park Tavern, un parco nel nord dell'Australia. Il coccodrillo, spaventato dal rumore della motosega, e' balzato fuori dall'acqua e ha tentato di azzannare l'uomo, che si è prontamente scansato e si e' rifugiato in cima ad un albero. Brutus, questo il nome del coccodrillo d'acqua salata protagonista della vicenda, si è allora sfogato contro la motosega responsabile dei rumori molesti: l'ha azzannata e si è immerso in acqua portandosela via. "Freddy è stato molto fortunato: “poteva essere trascinato in acqua e mangiato per colazione" ha dichiarato Peter Shappaert, responsabile del Parco, aggiungendo poi che il coccodrillo Brutus ha perso nell’attacco qualche dente. Inutili i tentativi di recuperare la motosega prosciugando il laghetto: Brutus l'avrà nascosta bene per evitare ulteriori disturbi alla sua quiete.

Errore nell’addestramento dei cani antidroga
Imbarazzo nella polizia a Melbourne dopo la scoperta che la cocaina usata per addestrare i cani antidroga era stata sostituita con borotalco. I cani hanno così ignorato la presenza di pacchetti di cocaina ma hanno dimostrato un'inconsueta destrezza nell'identificare il borotalco in possesso di innocenti viaggiatori, e ora dovranno essere sottoposti a nuovi programmi di addestramento. L'equivoco nasce dal fatto che "in classe" era stata usata una bustina frutto di un sequestro di droga, rivelatasi piena di borotalco invece che di cocaina. "Cerchiamo di vedere il lato positivo - ha osservato il portavoce della polizia - se mai si dovesse perdere un bambino piccolo, siamo sicuri di ritrovarlo in un batter d'occhio". Tre inchieste anticorruzione sono state lanciate dopo la scoperta dell'inconsueto comportamento dei cani.

Check in-Fai da te: primato mondiale australiano
Dal 2006 l'Aeroporto Internazionale di Sydney mette a disposizione dei passeggeri 16 banchi dove fare il check in automaticamente . Il passeggero mette il bagaglio sull'apposito misuratore di peso inserisce i dati del biglietto: nome e destinazione. La macchinetta emette uno scontrino da attaccare sul bagaglio ed uno di ricevuta. Il passeggero porta il proprio bagaglio su di un nastro trasportatore. Il sistema e' denominato CUSS -Common Use Self - Service. I passeggeri in transito a Sydney nel 2006 saranno i primi ad avvantaggiarsi di questo sistema sui voli domestici ed internazionali. Il sistema ha gia' ricevuto l'11 ottobre 2005 l'approvazione IATA- International Air Transport Association e del Sydney Airtransport Corporation Limited. Max Moore-Wilton, executive chairman e chief executive Sydney Airport Corporation Limited ha dichiarato: “calcolando che a Sydney Internation Airport transitano circa 28 milioni di passeggeri l'anno, abbiamo un sistema che farà risparmiare a tutti assicurando efficienza e rapidità di servizio. Lo spazio del terminal ne sarà anche esso avvantaggiato perchè quello spazio che si razionalizzerà con l'adozione di questo sistema sarà assegnato ad offrire più comodità ai passeggeri in transito.